La Lega non ce l'ha duro. Ecco le paure di Giorgetti, Zaia, Salvini. L'analisi de Il Foglio - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 16 ottobre 2020

La Lega non ce l'ha duro. Ecco le paure di Giorgetti, Zaia, Salvini. L'analisi de Il Foglio



Altro che partito della paura. Sono un partito di impaurito. Giorgetti non sfida Salvini. Zaia non lascia  il suo Veneto. Salvini teme di perdere voti. Salvini teme di perdere voti. Le uniche che hanno coraggio sono le donne, sconfitte alle elezioni regionali di Emilia Romagna e Toscana come ci racconta il collega Carmelo Caruso dalle pagine de Il Foglio.
Non è il partito della paura ma un partito di impauriti. Non è vero che i leghisti ce l'hanno duro. E diciamolo una volta per tutte che Giancarlo Giorgetti non avrà mai il coraggio di portare la Lega nell'Europa dei presentabili perché solo con l'impresentabile Matteo Salvini giganteggia cosi come Luca Zaia, che è pure il doge non lascia Venezia che è la sua sola terraferma mentre annega a Roma che e'invece la sua laguna.
C'è insomma qualcosa di non raccontato in questo partito che è sicuramente l'ultima caserma della politica, un reparto di maschi e non perché come ripetono i leghisti noi non cerchiamo le donne in quanto donne ma in quanto brave. Magari avessero il temperamento della Lega con la gonna.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3