Lega, Bankitalia scopre 100 operazioni sospette. - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 6 ottobre 2020

Lega, Bankitalia scopre 100 operazioni sospette.


Ci sarebbero un centinaio di Operazioni sospette che partono dal 2010 e arrivano al 2020 nel mirino degli inquirenti e investigatori milanesi che indagano sulla presunta compravendita gonfiata del capannone di Cormano alla Lombardia Film commissioni. Movimentazioni finanziarie anomale, già segnalate da Bankitalia acquisizioni e vendite considerate prive di reale giustificazione economica che, riportano La Repubblica e Il Fatto Quotidiano, sarebbero servite a far uscire denari dalle casse della Lega e farlo tornare al partito.
Le nuove SOS (segnalazioni di operazioni sospette) all'esame del pubblico ministero e della Guardia di Finanza riguarderebbero non solo i commercialisti indagati Andrea Manzoni, Michele Scillieri e il revisore contabile della Lega al Senato Alberto di Rubba ma anche imprenditori legati al partito come Francesco Baracchetti, attivo nel settore dell'impiantistica elettrica e lo stampatore Marzio Carrara, entrambi non indagati.
Nelle segnalazioni compare anche il nome di Giulio Centemero, tesoriere della Lega per un presunto finanziamento illecito da 40 mila euro e Stefano Borghesi non indagato. Entrambi soci, con Manzoni e Di Rubba dello studio Manzoni & Di Rubba stp", "terminali", secondo La Repubblica di 500 mila euro arrivati solo nell’ultimo anno da Lega Nord, Lega per Salvini e Radio Padania.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3