Nave Gregoretti, la rivelazione dell'ex grillino Giarrusso: i porti li aveva chiusi Toninelli - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 5 ottobre 2020

Nave Gregoretti, la rivelazione dell'ex grillino Giarrusso: i porti li aveva chiusi Toninelli


La Procura, che dovrebbe sostenere l’accusa, ha chiesto il proscioglimento e l’archiviazione. Il giudice per l'indagini preliminari nell'approfondimento che ha chiesto va nella direzione di indagare sulla collegialità dell’azione. Bisogna analizzare questa vicenda togliendo il nome e la faccia di Salvini, su una cosa così importante non ci si può schierare in base alla simpatia e all'antipatia. Qui è in discussione l’azione di un ministro dell’Interno. Il quesito è: ha agito per interesse nazionale o no? L’unica possibilità per essere mandato a processo è che abbia agito nell'interesse proprio. Siccome sono in giunta da 7 anni posso fare degli esempi, nella scorsa legislatura affrontammo la vicenda del Mose, ma là non c’erano discussione perché si trattava di tangenti, l’interesse nazionale non poteva esserci in quel caso". 
Lo dice Mario Giarrusso, senatore del Gruppo Misto, ex Movimento Cinque Stelle, ai microfoni della trasmissione ’L’Italia s’è desta’ su Radio Cusano Campus.
E'evidente che, nel caso di Salvini, si sta indagando sull’esistenza o meno dell’interesse nazionale. Il Movimento Cinque Stelle,
nella prima vicenda aveva votato per il diniego alla richiesta di autorizzazione a procedere,nella seconda non ha votato nessuno, ha deciso il piccolo democristiano campano, Di Maio detto la trottola che ha fatto una delle sue giravolte per motivi di opportunismo politico. Mi pare che il coinvolgimento del governo in questa vicenda ci sia tutto, anche perché i porti li aveva chiusi Toninelli.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3