Omotransfobia, l'appello di Zan(PD) a Lega e Fratelli d'Italia:ritirate le pregiudiziali di costituzionalità - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 10 ottobre 2020

Omotransfobia, l'appello di Zan(PD) a Lega e Fratelli d'Italia:ritirate le pregiudiziali di costituzionalità

La proposta di legge Zan contro l'omotransfobia e la misoginia dovrebbe sbarcare in aula il 20 ottobre. Lo scopo è sfruttare la finestra libera prima dell'inizio della sezione di bilancio (quando l'attività del Parlamento si concentra in via esclusiva sulla manovra) e puntare a un'approvazione rapida delle legge che altrimenti rischia di rimanere in standby.
A sostegno del provvedimento sabato 10 ottobre a Milano in piazza della Scala si terrà una manifestazione organizzata dai Sentinelli, lanciata con un video di sostegno da Tiziano Ferro e tanti altri.
Ma c'è un altro intoppo che ostacola un iter rapido della legge. Le opposizioni di centrodestra, Lega e Fratelli d'Italia, hanno chiesto per il provvedimento le pregiudiziali di costituzionalità, un tentativo di bloccare la legge dichiarandola da subito incostituzionale.
A lanciare un appello a Fratelli d'Italia e Lega affinché ritirino le pregiudiziali di costituzionalità è Alessandro Zan che dal suo profilo Twitter scrive: "Lega e FdI ritirino le pregiudiziali di
costituzionalità. Non perdano anche questa volta l’occasione di guardare all’Europa, invece di continuare a strizzare l’occhio all’ultra-destra ungherese e polacca che ha prodotto le vergognose lgbt free zone

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3