Rampelli (Fratelli d’Italia): “Con sei mesi di ritardo, Azzolina dà il via libera alle mascherine lavabili” - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 10 novembre 2020

Rampelli (Fratelli d’Italia): “Con sei mesi di ritardo, Azzolina dà il via libera alle mascherine lavabili”

"Con solo  sei mesi di ritardo, il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina dà il via libera alle mascherine lavabili. Ottimo. Ha semplicemente dato seguito a una risoluzione presentata da me e dall’allora deputato De Carlo sulla necessità di abbattere l’utilizzo delle mascherine usa e getta e a emendamenti presentati ai vari decreti legge sistematicamente bocciati. Anche in questo caso, il governo arriva tardi sulle nostre proposte e nemmeno le cita né ci rende merito".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Fabio Rampelli, vice presidente della Camera dei Deputati ed esponente di primo piano di Fratelli d'Italia che precisa: il governo prova solo a rubare maldestramente le nostre proposte, ma l'importante è che non si producano e non si debbano smaltire miliardi di mascherine l'anno, ingolfano il già provato circuito dei rifiuti. Purtroppo, fino ad ora, conclude Rampelli, sono stati spesi miliardi per la dotazione di quelle monouso, facendo pagare agli italiani il prezzo dell’arroganza e della testarda presunzione di Conte e dei suoi ministri.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3