I pistoiesi rispettano le regole mentre don Biancalani, come sempre, no. La denuncia della Lega - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 17 dicembre 2020

I pistoiesi rispettano le regole mentre don Biancalani, come sempre, no. La denuncia della Lega

La gestione incontrollata dell’accoglienza e la continua disobbedienza alle regole da parte di Don Biancalani ormai è nota a tutti ma, almeno in un periodo emergenziale come questo, ci saremmo aspettati più responsabilità da chi predica di aiutare il prossimo. Si è mai preoccupato dei pistoiesi e, in particolare, dei residenti di Vicovaro?
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle scritte in una nota congiunta dal deputato Maurizio Carrara e dal senatore Manuel Vescovi, esponenti della Lega che precisano: l'atteggiamento di sfida continua al sistema e alla regole di Don Biancalani, ha messo e mette ancor di più oggi in pericolo la salute e la sicurezza dei cittadini di Pistoia. Ad ottobre, ricordano gli esponenti leghisti, dopo i casi accertati di positività di alcuni suoi ospiti, il Vescovo aveva disposto che la parrocchia non potesse accogliere più di 20 persone e che non era possibile alcun intervento sui locali senza previa autorizzazione.
Sono passate poche settimane e sono già rientrati in canonica oltre 100 migranti.
Perché le regole valgono per tutti cittadini italiani che stano facendo enormi sacrifici e non per don Biancalani. Basta con questa gestione incontrollata dell'accoglienza. Basta, conclude la nota degli esponenti leghisti, far pagare ai cittadini di Vicofaro e della provincia di Pistoia gli errori di un prete che, fregandosene di regole e disposizioni, gestisce tutto come fosse una sua Repubblica.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3