Salvini, Meloni e Tajani, il centrodestra unito scende in piazza contro il Dpcm del governo: "Conte dimettiti" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 3 dicembre 2020

Salvini, Meloni e Tajani, il centrodestra unito scende in piazza contro il Dpcm del governo: "Conte dimettiti"

Oltre 150 parlamentari di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia hanno manifestato  davanti Palazzo Chigi contro le nuove norme in materia di sicurezza in discussione alla Camera dei Deputati.
Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Antonio Tajani hanno guidato i propri parlamentari davanti alla sede del governo dove sono stati srotolati due striscioni riportanti le idee forza di questa manifestazione : Imprese Chiuse, Porti aperti, Conte dimettiti.



“I porti aprono, i commercianti vengono multati mentre alle Ong si vogliono togliere le multe, mentre gli imprenditori italiani sono disperati, gli scafisti festeggiano, agli italiani viene impedito di passare a Natale da un comune all’altro, ma agli immigrati è consentito passare da un paese all’altro: pensiamo sia da cinici, pazzi e irresponsabili e se Conte invece di fare il premier degli italiani vuole fare il premier degli immigrati si dimetta perché il suo stipendio lo stanno pagando gli italiani”. 
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Giorgia Meloni, leader indiscussa di Fratelli d'Italia alla manifestazione del centro destra davanti Palazzo Chigi.
Noi, precisa l'esponente sovranista, che   che siamo il Parlamento della Repubblica italiana non vogliamo discutere di immigrazione ma dei problemi degli italiani: è intollerabile che mentre noi parliamo dei decreti insicurezza di Conte lui vada su Facebook a dire cosa gli italiani potranno e non potranno fare. Deve venirlo a dire in Parlamento perché è di questo che ci vogliamo occupare e non di altro come piace alla sinistra.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3