Dalmine, ucciso nel cortile di casa l'ex segretario provinciale della Lega - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 2 gennaio 2021

Dalmine, ucciso nel cortile di casa l'ex segretario provinciale della Lega

L'ex segretario provinciale della Lega ed ex assessore provinciale Franco Colleoni, è stato trovato morto nel cortile della sua abitazione di via Sertorio a Dalmine, in provincia di Bergamo. Gli assassini lo hanno aggredito colpendolo più volte alla testa sfondandogli il cranio e l'uomo è morto immediatamente. Infatti quando gli operatori del 118 sono arrivati sul posto per l'ex segretario del Carroccio non c'era più nulla da fare.
Il corpo è stato scoperto questa mattina poco prima delle 11.30 da uno dei figli di Colleoni nel cortile del complesso, diviso in più appartamenti, in cui la famiglia e gestisce il ristorante "Il Carroccio", aperto dalla vittima oltre 20 anni fa. Da leghista della vecchia guardia, il nome lo aveva scelto proprio come omaggio alla sua prima passione e non lo aveva cambiato neppure dopo essere uscito dalla Lega o dopo che nel 2013 aveva dichiarato pubblicamente di aver votato Movimento 5 stelle.

I carabinieri di Treviglio indagano a 360 gradi: il fatto che l'abitazione di Colleoni sia stata trovata a soqquadro fa propendere per l'ipotesi di un furto finito in tragedia, perché il padrone di casa potrebbe aver sorpreso i ladri. In realtà però l'efferatezza dell'aggressione lascia aperta ogni ipotesi. Ecco perché gli inquirenti coordinati dal sostituto procuratore di Bergamo Fabrizio Gaverini  stanno scavando anche nel recente passato della vittima, a partire dai conoscenti e dall'attività lavorativa.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3