E’ morto Marco Formentini, primo e unico sindaco leghista di Milano. Giovanissimo fu vedetta partigiana - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 2 gennaio 2021

E’ morto Marco Formentini, primo e unico sindaco leghista di Milano. Giovanissimo fu vedetta partigiana

Si è spento a 90 anni Marco Formentini, primo sindaco leghista di Milano. Era nato a La Spezia nel 1930. A 14 anni aveva partecipato alla resistenza come vedetta partigiana. Si era laureato in giurisprudenza e dal 1970 al 1975 fu esponente del Partito socialista italiano. Dopo una pausa era tornato alla politica negli anni 90, entrando nella Lega Nord. Con il Carroccio viene eletto deputato nel 1992 e parlamentare europeo nel 1994. Da europarlamentare negli ultimi anni lasciò il Carroccio per passare ai Democratici di Arturo Parisi di cui era amico personale.
Il 20 giugno del 1993 fu eletto sindaco di Milano, sconfiggendo al turno di ballottaggio Nando dalla Chiesa. Fu il primo sindaco ad essere eletto direttamente dagli elettori, dopo l'entrata in vigore della nuova legge elettorale.
Rimase in carica fino al 1997, quando gli subentrò Gabriele Albertini, che fu eletto sull’onda dell’era berlusconiana. Leghista fin dalle origini, fu eletto parlamentare nel 1992 e due anni dopo all’Europarlamento. Durante il suo mandato da sindaco fu protagonista tra l’altro della campagna per lo sgombero del centro sociale Leoncavallo.
Nel 2004, Formentini aderì ai Democratici di Arturo Parisi. Poi alla Margherita e alle primarie del partito Democratico del 2007 ha sostenuto la candidatura di Rosy Bindy.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3