In Fratelli d'Italia non ci sono fascisti. L'anatema "boldriniano"del senatore De Bertoldi - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 10 gennaio 2021

In Fratelli d'Italia non ci sono fascisti. L'anatema "boldriniano"del senatore De Bertoldi

 Fratelli d'Italia  vietato ai fascisti. Lo sentenzia il senatore Andrea De Bertoldi in una lettera ad un giornale delle sue parti. Chissà che ne pensa Ignazio La Russa. Tranquilli, non gli sto dando del fascista, anche perché oggi nessuno vuole una riedizione di un regime totalitario se non quelli che sostengono Giuseppe Conte.Ma un po’ di rispetto per la storia dalla quale una comunità intera proviene, questo sì.

Non conosco la storia politica del senatore De Bertoldi, che sarà sicuramente rispettabilissima. Ma è difficilmente accettabile che un partito che ha accettato di mettere la fiamma del Msi nel proprio simbolo possa tranquillamente lasciar correre una affermazione così offensiva. La potrebbe scrivere Laura Boldrini. Non certo Guido Crosetto, più tollerante di molti altri pur avendo una provenienza non missina. " Chiunque si proclamasse fascista o post fascista non avrebbe alcun diritto di cittadinanza in Fratelli d’Italia”, scrive il senatore eletto nel collegio di Trento. Abbia prudenza De Bertoldi, perché basta scorrere la galleria di facebook che non molti concordano con lui, come precisa il collega Francesco Storace, vice direttore de Il Tempo in un articolo  pubblicato su 7 colli  a difesa di una storia comune. 

Articolo che potete leggere integralmente cliccando qui


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3