Lega: è volata a due tra Grant e Durigon per il Coordinamento regionale campano - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 11 gennaio 2021

Lega: è volata a due tra Grant e Durigon per il Coordinamento regionale campano

Matteo Salvini è  di fronte ad un bivio per il destino politico della Lega in Campania: nominare un coordinatore e porre termine alla disastrosa gestione gestione del commissario Nicola Molteni o imporre un altro commissario esterno. La crisi di governo aperta da Matteo Renzi e l'eccessiva litigiosità dei dirigenti hanno rallentato tutto, ma l'ora delle decisioni irrevocabili si avvicina. Secondo fonti vicine alla Lega a breve in Campania ci saranno novità. Salvini riunirà i massimi dirigenti del Carroccio per affrontare gli ultimi dettagli della riorganizzazione sul territorio del partito in Veneto, Lombardia e Campania. La scelta è squisitamente politica.  Due sono gli aspiranti alla carica di commissario regionale: il parlamentare europeo Valentino Grant e l'ex sottosegretario al lavoro del primo governo Conte e coordinatore regionale della Lega nel Lazio, Claudio Durigon

Valentino Grant, considerato vicino a Giorgetti, è ritenuto affidabile anche da Salvini potrebbe essere l'uomo capace di mediare tra le fazioni in lotta, rassicurando il gruppo parlamentare,  tenendo fuori dai giochi  l'area degli  ex An, guidata da Pina Castiello.

Claudio Durigon, da navigato ex sindacalista, sarebbe il commissario esterno, capace di mantenere gli equilibri intatti, senza che una componente prenda il sopravvento sull'altra. D'altronde con le comunali alle porte (si vota in 4 delle 5 città capoluogo: Napoli, Salerno, Caserta,  Benevento) bisogna restare uniti e compatti ed evitare la debacle, spacciata per risultato storico da Molteni, delle ultime regionali. Ancora pochi giorni e con il nuovo commissario regionale campano il Carroccio dovrebbe uscire dal pantano. Chi vivrà, vedrà!


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3