Crisi di governo, la speranza della responsabile Rossi: che i forzisti non restino subalterni a Salvini - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 1 febbraio 2021

Crisi di governo, la speranza della responsabile Rossi: che i forzisti non restino subalterni a Salvini



"Noi sosterremo un governo politico che ,in questa fase, non può prescindere dalla figura di Giuseppe Conte, unico credibile interfaccia del nostro Paese in Europa, unico punto di equilibrio possibile."
Lo afferma Maria Rosaria Rossi, senatrice di Forza Italia, da poco più di una settimana componente del gruppo degli Europeisti, nato per garantire i numeri all'attuale premier dimissionario dopo lo strappo di Italia Viva.


Al termine dell'incontro con il presidente della Camera Roberto Fico, la senatrice Rossi, rompendo un silenzio stampa che durava dal 19 gennaio, decide di parlare con i giornalisti. 
La senatrice azzurra non rinnega il suo passato e ribadisce tutta la stima ed il suo affetto al presidente Berlusconi ma le ragioni del suo addio sono tutte politiche.
Forza Italia è diventata troppo sbilanciata a destra con il fronte sovranista composto da Matteo Salvini e Giorgia Meloni a farla da padrone, non è la Forza Italia del 1994 che si poneva al centro. 
Ebbene io sono rimasta al centro, precisa Rossi, non mi sono spostata e mai mi sposterò
In questa occasione la senatrice Rossi cita una sua lettera appello pubblicata da Il Messaggero il 25 agosto 2019 quando Salvini aprì la crisi del governo gialloverde: presidente lei ci ha liberato dal comunismo, oggi ci liberi dal sovranismo. Svincoli Forza Italia da alleanze pericolose e la riposizioni al centro, un centro che è argine alle destre sovraniste e alle sinistre comuniste.
 






Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3