Lega ancora caos in Calabria: commissariata Crotone. Cavallo: "scelte incomprensibile, Cerrelli persona scomoda a certi ambienti" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 28 febbraio 2021

Lega ancora caos in Calabria: commissariata Crotone. Cavallo: "scelte incomprensibile, Cerrelli persona scomoda a certi ambienti"

 


di Igor Colombo

Sembra non esserci pace nella Lega in Calabria. Dopo infatti un primo commissariamento del duo Invernizzi-Rauti poi trasformato in reggenza con tanto di segreteria affidata al primo, poi i successivi malumori da più parti della regione in seno a problematiche interne al partito, gli screzi, le denunce di minacce ed attentati subiti dallo stesso Invernizzi, altre polemiche si susseguono con al centro questa volta la città di Crotone. Dopo l’individuazione, non poco facile del nuovo commissario calabrese , scelto nella figura di Giacomo Saccomanno, arriva il momento del riordino nelle varie sezioni del Carroccio e di conseguenza giunge un commissariamento alla guida provinciale della città pitagorica che vede la rimozione dall’incarico dell’avvocato Giancarlo Cerrelli. Una scelta questa non gradita all’interno del partito stesso la cui reazione non si è fatta attendere con tutto il rammarico espresso dal consigliere comunale del partito di Salvini Marisa Luana Cavallo, la quale ha dichiarato: “ è incomprensibile la decisione del commissario regionale della Lega calabrese a noi peraltro non comunicata formalmente, di un presunto commissariamento della Lega della Provincia di Crotone” La stessa Cavallo ha poi proseguito parlando dell’eccellente lavoro svolto dall’avvocato Cerrelli alla guida provinciale, degli ottimi risultati conseguiti , esternando tutto il proprio rammarico per una decisione che giunge a sorpresa e che forse potrebbe maturare come agente repellente verso la figura di Cerrelli, persona notoriamente scomoda ad alcuni ambienti che usano la politica per scopi meramente affaristici, quanto affermato dall’esponente leghista crotonese nella sua riflessione. Intanto il commissario provinciale per Crotone sembra già esser stato individuato nella persona dell’avvocato Cataldo Calabretta, il quale qualche mese fa era uno dei candidati a ricoprire l’attuale ruolo svolto da Saccomanno, un altro professionista e stimata persona in Calabria e noto per aver assistito nel sua professione di avvocato , personaggi politici e del mondo dello spettacolo. Sicuramente a Cerrelli potrebbe succedere un’altra persona altrettanto perbene ,ma sinceramente situazioni che lasciano di stucco molti elettori crotonesi del partito di Salvini , oltre che esponenti della prima ora di un certo spessore come il consigliere comunale Marisa Luana Cavallo. Le parole di quest’ultima non sono sicuramente leggere, giunte a stretto giro di posta dalla notizia del paventato commissariamento crotonese e lasciano intravedere ancora acque agitate all’interno della Lega, con un partito che a livello nazionale ha scelto la strada di appoggiare un governo di unità nazionale , governando con avversari politici come il Partito democratico in primis, ed ex compagni di viaggio, come il Movimento Cinque Stelle.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3