Comunali di Salerno, Sarno divide i leghisti. Musto: "meglio di Santoro" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 26 marzo 2021

Comunali di Salerno, Sarno divide i leghisti. Musto: "meglio di Santoro"

 


La candidatura a sindaco di Salermo di Michele Sarno, avvocato difensore di Gianfranco Fini, sostenuta da Fratelli d'Italia comincia a fare proseliti anche nelle fila della Lega, proprio mentre a Roma Attilio Pierro comsigliere regionale  nonché coordinatore provinciale della Lega incontrava il senatore Matteo Salvini per fare il punto sulla situazione elezioni amministrative a Salerno e provincia, con l'auspicio di trovare candidati capaci di garantire l'unità del centro destra.

A sponsorizzare di un appoggio leghista all'avvocato Sarno e' Vincenzo Musto, dirigente leghista con un passato nelle fila de la Destra di Storace che chiede alla coalizione di centrodestra di schierarsi, senza se e senza ma, con l'avvocato penalista.

Da mesi, precisa Musto, si stanno organizzando inutili tavoli per decidere il nome del candidato sindaco di questo centrodestra unito, ora però e' arrivato il momento di porre fine a questi  giochetti da battaglia navale e di riunire le forze civiche e politiche per indicare un nome solo senza pensare ai propri obiettivi personali.

Il nome giusto è quello di Michele Sarno affinché il centrodestra abbia possibilità di giocarsi la partita elettorale dopo tanti anni di strapotere deluchiano ricordando di aver proposto alla Lega la candidatura del noto penalista, nonostante il partito tiri la volata a Dante Santoro, ex esponente di Dema, il partito familista guidato da Luigi De Magistris, convertito da diverso tempo al verbo salviniano.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3