Definire i magistrati "cancro da estirpare" non è reato. Assolto Salvini dal tribunale di Torino - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 22 marzo 2021

Definire i magistrati "cancro da estirpare" non è reato. Assolto Salvini dal tribunale di Torino




Il senatore Matteo Salvini, leader indiscusso della Lega, è stato assolto dal Tribunale di Torino al processo che lo vedeva imputato per vilipendio all'ordine giudiziario. Pronunciando la sentenza, il giudice Roberto Ruscello ha assolto il leader del Carroccio "per la particolare tenuità del fatto".
 I fatti risalgono al 14 febbraio 2016, quando durante un congresso regionale della Lega tenutosi al palazzetto dello sport di Collegno, nel Torinese, al quale parteciparono circa un migliaio di persone, l'allora segretario federale della Lega Nord Salvini, fra le altre cose, disse: "Difenderò qualunque leghista indagato da quella schifezza che si chiama magistratura italiana, che è un cancro da estirpare".

"Sono contento, ringrazio giudice e avvocato, commenta a caldo il leader della Lega che precisa: "la giustizia italiana va profondamente riformata, il "sistema Palamara" va smontato per il bene dei cittadini e dei tanti magistrati davvero liberi e indipendenti".

 


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3