Napoli, piano triennale di manutenzione e cura della Villa comunale. la Lega chiede chiarimenti - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 20 marzo 2021

Napoli, piano triennale di manutenzione e cura della Villa comunale. la Lega chiede chiarimenti




di Carlo Alberto Paolino


Esprime forti  dubbi il Coordinamento Prima Municipalità di Napoli Lega Salvini Premier sull’approvazione della Delibera di Giunta per il Piano triennale di manutenzione e cura della Villa Comunale di Napoli come dimostrano le dichiarazioni rilasciate alla stampa da Paolo Santanelli, coordinatore della Lega Salvini premier per la I Municipalità e di Simona Cipriani dirigente cittadina  del movimento politico guidato da Matteo Salvini e l'avvocato Severino Nappi, consigliere regionale commentando la recente delibera del comune di Napoli nell'affidare la gestione della Villa Comunale di Napoli all'associazione "Premio Greencare.
Alcuni punti dell'affidamento, precisa Santelli, restano oscuri, per cui ci interroghiamo se esistano  tutti i requisiti essenziali di partecipazione al bando di affidamento dal momento che il “Premio Greencare” è un’associazione e non una società di architetti e professionisti, così come richiesto dal relativo Avviso per Manifestazione di Interesse – Determina n. 8 del 30.10.2020;  perché mai è stata stabilita una durata dell’affidamento di tre anni allorquando il bando iniziale ne prevedeva solo uno di anno; perché mai si è fatto ricorso ad un finanziamento esterno quando il Piano Strategico della città Metropolitana di Napoli del 2018, prevedeva uno stanziamento di 2 milioni di euro da destinare solo alla manutenzione della Villa Comunale. 
Non vorremmo, insistono gli esponenti della Lega, allora che anche questa operazione altro non sia che l’ennesima magica alchimia del baraccone dei miracoli targato De Magistris, per coprire un ulteriore ammanco di soldi pubblici distratti in chissà quale iniziativa rivoluzionar-populista da parte del sindaco. Trattandosi poi di un giardino con patrimonio arboreo e monumentale soggetto a vincolo storico-artistico e paesaggistico nonché territorio costiero tutelato, ci chiediamo infine se prima dell’affidamento, sia stato sentito il parere vincolante della Sovraintendenza. 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3