Anni di Piombo, Belotti(Lega): i latitanti vengano estradati al più presto - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 9 aprile 2021

Anni di Piombo, Belotti(Lega): i latitanti vengano estradati al più presto





"Prendiamo atto con piacere delle dichiarazioni del ministro della Giustizia, Marta Cartabia, che nella videoconferenza con il suo omologo francese Eric Dupond-Moretti, ha rimarcato la pressante richiesta delle autorità italiane di estradare i terroristi latitanti Oltralpe da decenni. I familiari delle vittime degli ex brigatisti attendono dagli anni ’70 e ’80 di avere giustizia e lo Stato non può permettersi di vedere le proprie condanne, per lo più definitive, assolutamente disattese per la copertura politica offerta da autorità estere. Tra i terroristi in latitanza in Francia figurano diversi condannati all’ergastolo come le ex brigatiste Simonetta Giorgieri e Carla Vendetti, entrambe condannate all’ergastolo nel processo Moro ter e chiamate in causa anche per i delitti D’Antona e Biagi, o gli ex Br Sergio Tornaghi e Marina Petrella".
Lo afferma in una nota, diffusa alla stampa, Daniele Belotti, deputato della Lega che precisa: "come bergamasco da anni -sottolinea- sono impegnato nel ricordare e sollecitare l’estradizione di Narciso Manenti, condannato, in via definitiva, all’ergastolo con l’accusa di essere l’esecutore materiale dell’omicidio dell’appuntato dei carabinieri Giuseppe Gurrieri, assassinato a Bergamo il 13 marzo 1979 con 5 colpi di pistola sparati a bruciapelo davanti agli occhi del figlio undicenne. Abbiamo promosso numerose iniziative parlamentari affinché questo assassino, che da ormai quarant’anni latita a Parigi, possa pagare per l’efferato omicidio che aveva sconvolto Bergamo. L’Italia non può più tollerare che all’interno dell’Unione Europea ci siano dei Paesi che, come la Francia, coprono e proteggono degli assassini condannati in via definitiva dal nostro sistema giudiziario".

Lo dobbiamo, conclude Belotti, ai parenti delle vittime e al senso di giustizia

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3