In Brianza arriva il kit del piccolo partigiano. Fratelli d'Italia: propaganda da regime nordcoreano - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 23 aprile 2021

In Brianza arriva il kit del piccolo partigiano. Fratelli d'Italia: propaganda da regime nordcoreano




Usmate Velate è un comune di poco più di 10 mila abitanti della provincia di Monza e Brianza, guidato dal sindaco Lisa Mandelli, esponente di una lista civica di area centrosinistra ha rilanciato l'idea della compagnia teatrale di dar vita al kit del piccolo partigiano. Nel sacchetto che si ritira gratuitamente presso la biblioteca, ci sono il testo e lo spartito di Bella Ciao, la bandiera tricolore, una nota descrittiva sul 25 aprile e sulla Resistenza, e un “tesserino del nuovo partigiano”: sul quale si può incollare la foto del bambino con l’indicazione del suo “nome di battaglia”. Si può scegliere tra i vari Folgore, Tigre, Noce, Luce, Settembre, Valaperta, Jazz, Colt, Mosca etc. 
L'iniziativa del kit del piccolo partigiano, promosso dal comune brianzolo in occasione delle celebrazioni del 25 aprile non ha trovato il gradimento di Fratelli d'Italia e della Lega che hanno contestato la scelta di inculcare una idea divisiva e bellicosa a bambini da 7 ai 12 anni.

Vanessa Amati, esponente di Fratelli d'Italia,  al Giornale ha dichiarato: “Si tratta di indottrinamento scolastico. La Resistenza viene già insegnata sui libri di scuola. Non c’è alcuna necessità di ricevere in dono un kit per giocare alla guerra contro un nemico che non esiste più”. E ha aggiunto: “Con il kit del nuovo partigiano si entra in una propaganda politica e guerrigliera da regime nordcoreano”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3