Regione Liguria, Lega: stop a contributi a chi nega la tragedia delle foibe - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 6 maggio 2021

Regione Liguria, Lega: stop a contributi a chi nega la tragedia delle foibe




Stop ai contributi finanziari (e non) a chi nega la tragedia delle Foibe. E’ questa la proposta lanciata dai consiglieri regionali liguri della Lega.

Il presidente del consiglio regionale Gianmarco Medusei e il capogruppo regionale Stefano Mai affermano: “In occasione del Giorno del Ricordo è stata annullata la conferenza sul tema delle Foibe e dell’Esodo giuliano dalmata organizzata dalla Consulta studentesca di un istituto spezzino. Inoltre, in Liguria si sono registrati altri allarmanti episodi, come quello dell’affissione abusiva dei manifestini "Antifa" a Genova con le deliranti scritte ‘No foibe no party’“.

“Anche a seguito delle recenti segnalazioni pervenute dall’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (Angvd), la Lega oggi ha depositato una mozione in cui si chiede che Regione Liguria sospenda ogni contributo finanziario e di qualsiasi altra natura (patrocinio, concessione di sale e altro) a soggetti pubblici e privati che concorrano a diffondere azioni di riduzionismo, giustificazionismo o negazionismo delle Foibe e dell’Esodo giuliano dalmata, sminuendo la valenza storica e politica di questa spietata pulizia etnica che ha colpito gli italiani”.

“Chiediamo, concludono gli esponenti leghisti, poi, di sostenere le iniziative per il Giorno del Ricordo e di condannare ogni forma di propaganda, negazionismo o riduzionismo dei crimini contro l’umanità da parte dei totalitarismi, di ieri e di oggi, di qualsiasi colore politico”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3