Cirielli(Fdi): sui magistrati candidati Letta soffre di strabismo politico - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 10 giugno 2021

Cirielli(Fdi): sui magistrati candidati Letta soffre di strabismo politico




Enrico Letta soffre di strabismo politico. Fa piacere che, finalmente, il Pd con il suo segretario nazionale inizi ad occuparsi del problema dell’intreccio tra magistratura e politica. E’ strano, però, che lo faccia soltanto ora parlando di due magistrati che si candidano con l’appoggio del centrodestra, peraltro da civici ed entrambi, notoriamente, non sono mai stati organici a movimenti politici’.

Lo dichiara, in una nota, il Questore della Camera e coordinatore della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli replicando alle dichiarazioni di Letta su Catello Maresca e Simonetta Matone, aspiranti candidati sindaco di Napoli e Roma.
Letta, precisa l'esponente sovranista, prima di parlare, dovrebbe guardare in casa sua. Come non ricordare, a proposito della coincidenza del mandato territoriale  giudiziario e del ruolo politico, il suo silenzio sul caso dei Procuratori nazionali Antimafia Pietro Grasso e Franco Roberti oppure su personaggi come Felice Casson o altri che hanno assunto ruoli eminenti. Cosi come sorprende tuttora, continua Cirielli, il suo silenzio sulle correnti della magistratura che, come dimostrato dallo scandalo Palamara, erano organiche prima ai Democratici di Sinistra e poi al Partito Democratico partecipando all'attività politica del suo partito, prima come magistrati e poi come parlamentari. Insomma, visto che Letta ha scoperto ora l'esistenza della questione legata all'intreccio tra politica e magistratura, conclude Cirielli, faccia sostenere al Pd la proposta di istituire una commissione d'inchiesta presentata da Fratelli d'Italia a firma Delmastro.





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3