Comunali Napoli 2021, il missino Alviti: con Bassolino contro questa destra inesistente e inconsistente - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 10 giugno 2021

Comunali Napoli 2021, il missino Alviti: con Bassolino contro questa destra inesistente e inconsistente

 


Giuseppe Alviti è il leader dell'Associazione Nazionale Guardie Giurate ed è un sindacalista di un sindacato autonomo denominato Federazione Nazionale dei lavoratori, con il cuore che batte, a destra. Infatti vanta un passato nel Movimento Idea Sociale, formazione politica nata da una scissione in seno alla Fiamma Tricolore, culturalmente si definisce Rautiano ed identitario meridionalista. Più volte, con scarsi risultati, negli anni scorsi ha tentato di candidarsi a sindaco di diversi comuni della provincia di Napoli come Pompei e Torre del Greco, non riuscendo a presentare la lista. Alle scorse regionali, Alviti subì la fascinazione per il leghismo di ispirazione meridionale, annunciando la candidatura a governatore con la Lega Sud di Gianfranco Vestuto, salvo poi candidarsi, con scarsi risultati (44 voti di preferenze) con Forza Italia. Un candidato eclettico, unico nella sua specie, che nel corso della sua fallimentare campagna elettorale, ha attaccato prima Stefano Caldoro, candidato governatore del centro destra e Matteo Salvini, leader indiscusso della Lega.  In vista della prossime amministrative di Napoli, Giuseppe Alviti sosterrà Antonio Bassolino, ex sindaco di Napoli, ex governatore della Campania, già Ministro del lavoro del governo nel governo D'Alema, fondatore del Partito Democratico che tenta la conquista di Palazzo San Giacomo con una lista civica orientata.  A confermarci tale notizia è lo stesso Giuseppe Alviti, che sentito telefonicamente ci dichiara: " contro la destra inesistente ed inconsistente che ha rinnegato il mio maestro Pino Rauti sosterrò lealmente Antonio Bassolino a sindaco di Napoli.  Ed invito tutti a partecipare al comizio che Bassolino terrà mercoledì 16 giugno con inizio alle ore 18,00 a piazza Carità. Un ritorno ad una politica che parla alla gente, senza schermi, senza mediazioni. Una bocca di ossigeno in una politica ormai virtuale, senza voce, senza corpo, senza anima.

1 commento:

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3