Il compagno Scanzi rimpiange Fini. Un gigante se paragonato a Salvini e Meloni - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 15 giugno 2021

Il compagno Scanzi rimpiange Fini. Un gigante se paragonato a Salvini e Meloni




"Il contesto post atomico della politica italiana contemporanea rende Fini quasi un Churchill. Paragonatelo a Salvini, a Meloni, a Borghi, a Santanche', a Nobili e a Marcucci: in confronto pare un gigante. Ecco perché quella foto con Storace mi ha messo nostalgia ( e sono di sinistra)".
Lo afferma Andrea Scanzi, collega de Il Fatto Quotidiano nel corso dell'ultima puntata L'Affondo su Tv Loft precisando: magari sbaglio, ma forse Fini, come scrisse secoli fa anche Fiorella Mannoia, avrebbe potuto rendere normale la destra italiana. Una destra finalmente liberale, conservatrice, mai populista e men che meno xenofoba.
Qualcuno dirà che siamo messi così male da rimpiangere (da sinistra) uno come Fini. È possibile.
Resta il fatto che, dopo di lui, la destra italiana ha definitivamente sdoganato il peggio di sé. E adesso tira un'aria bruttissima, che può solo peggiorare".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3