La Russa: per Napoli ci piace Rastrelli sindaco ma non romperemo la coalizione per lui - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 3 giugno 2021

La Russa: per Napoli ci piace Rastrelli sindaco ma non romperemo la coalizione per lui



 Fase di stallo per il centrodestra nelle trattive per la scelta dei candidati a sindaco delle grandi città come Milano, Roma e Napoli. Fratelli d'Italia e' disposta ad andare incontro alle necessità degli alleati e degli aspiranti primi cittadini pur di tutelare, nel maggior numero di città possibili, l'unità del centrodestra ma è intransigente rispetto alle liste di  partito che a Napoli incontrano la contrarietà dell'aspirante candidato sindaco Catello Maresca, il magistrato da pochi giorni in aspettativa.

Sulla prossima tornata amministrativa, in particolar modo sulle comunali di Napoli, la collega Loredana Lerose intervista il Senatore Ignazio La Russa, esponente di primo piano di Fratelli d'Italia.  Intervista pubblicata dal quotidiano Cronache di Napoli che riportiamo volentieri,

Sono evidenti le difficoltà del centrodestra ad indicare ed ufficializzare le candidature a sindaco nelle grandi citta' . Da cosa dipende questo stallo?

Intanto siamo a buon punto. Le difficoltà ci sono sia per noi che per la sinistra, anzi per loro di più perché noi siamo sicuri che andremo d'accordo ovunque e avremo un candidato unico, loro no. Le difficoltà ci sono perché se il ruolo di sindaco non lo si vuole affidare a chi ha nella politica l'unica attività, e noi non volevamo affidarla a nessuno dei partiti della coalizione ma a personalità provenienti dalla società civile, molti all'inizio sono tentati dall'idea della candidatura ma poinsi fermano dinnanzi alla scarsità della retribuzione. Un sindaco oggi guadagna meno di un parlamentare,  cosa secondo me ingiusta, tant'è che sto preparando un disegno di legge per equipararlo. Un altro motivo è che molti sindaci rischiano di incorrere in problemi con la giustizia per abuso di ufficio, non cose infamanti, ma per una persona sapere che c'è questo rischio non é piacevole.

A Napoli la situazione sempre paradossale, con Maresca che dice di non essere io candidato di centrodestra prendendo le distanze da Lega e Forza Italia. Ed è  per questo che il nome de l candidato sindaco proposto da voi, ossia Sergio Rastrelli, resta sul tavolo? 

Stiamo valutando il gradimento a un civico che già si sta esprimendo autonomamente in campagna elettorale. Rastrelli è un candidato che a me piace molto ma dobbiamo cercare di vincere e se il suo nome, che a noi di Fratelli d'Italia piace, sembra troppo marcato agli altri perché ha esperienza culturale di destra, non saremo noi a rompere la coalizione.



Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3