Meloni risponde a Galli Della Loggia: "Fratelli d'Italia ha programmi e classe dirigente per guidare l'Italia" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 3 giugno 2021

Meloni risponde a Galli Della Loggia: "Fratelli d'Italia ha programmi e classe dirigente per guidare l'Italia"


Fratelli d'Italia ha programmi e classe dirigente per guidare il paese, sostiene energicamente il cambiamento ed il rinnovamento, ma soprattutto, ha da tempo fatto i propri conti l'eredità storica del passato. Lo scrive Giorgia Meloni, leader indiscussa di Fratelli d'Italia, in un intervento pubblicato sul Corriere della Sera, con cui replica ad un editoriale di Ernesto Galli della Loggia del quale, premette, non condivide alcune argomentazioni.
In primo lungo circa la credibilità della sua classe dirigente, Giorgia Meloni precisa: Fratelli d'Italia ha una grande profondità fatta da esponenti, a tutti i livelli, con una lunga storia politica, esperienza amministrativa, impegno studentesco, radicamento associativo. Nessuna improvvisazione dalle nostre parti.

Cosi come dispiace, insiste Meloni, che anche Galli della Loggia ripeta l'infondata tesi secondo la quale dovremmo cominciare a studiare i problemi e a declinarne le soluzioni. Senza polemica alcuna, a Galli della Loggia sarebbe bastato leggere i programmi del partito, le tesi congressuali, le numerose proposte di legge depositate e le battaglie portate avanti da anni. Ed è a questi tesi, portate avanti con tenacia, senza tentennamenti, che Fratelli d'Italia deve il suo successo.

Al contrario del Partito Democratico che è il partito che rappresenta la difesa dello status quo in Italia ed in Europa, Fratelli d'Italia è una forza che chiede cambiamento e rinnovamento. Non abbiamo l'ostilità della classe dirigente della Nazione: guardano a noi con speranza moltissimi magistrati, dirigenti pubblici, servitori dello stato, accademici.

Lo sappiamo, insiste Meloni, - che tenteranno con ogni mezzo di impedirci di governare e cambiare le troppe cose che non vanno". Infine circa il  passato fascista, eredità, sulla quale secondo Galli della Loggia, Fratelli d'Italia non deve "sviare" i discorsi, cosi la leader sovranista risponde:  "il fascismo, ,non è una ’peculiarità’ italiana. L’intera Europa è stata coinvolta e travolta dalla furia ideologica di nazismo, fascismo e comunismo. Si è voluto affrontare in modo definitivo la questione nel 2019 con un atto di grande coraggio: la Risoluzione del Parlamento Europeo sull’importanza della memoria europea per il futuro dell’Europa con la quale si condannano tutti i totalitarismi del ’900. "L’abbiamo votata senza alcuna esitazione insieme ai conservatori, ai popolari, ai socialisti, ai liberali di tutta Europa. Solo l’estrema sinistra europea e la sinistra italiana tutta, Pd compreso, hanno avuto problemi a seguire questa strada".







Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3