A Lampedusa e 'invasione di migranti. La Lega: " pronti a denunciare il ministro Lamorgese" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 31 luglio 2021

A Lampedusa e 'invasione di migranti. La Lega: " pronti a denunciare il ministro Lamorgese"



 A Lampedusa continua l’invasione nel silenzio del Governo e della sinistra. Con il bel tempo sono ripresigli approdi e sarà così anche nei prossimi giorni. Una marea di
migranti. Ogni dieci minuti uno sbarco con le forze dell’ordine impegnate h24 con turni estenuanti. E così mentre si obbligano gli italiani a vaccinarsi e ad avere il green pass, sull’Isola arrivano centinaia e centinaia di persone dall’Africa nel bel mezzo di una pandemia". Lo dichiara Attilio Lucia, commissario cittadino della Lega a Lampedusa che si dice pronto a denunciare il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

"Dovrebbero farlo tutti gli italiani, insiste Lucia,perché l’isola per i migranti è solo un passaggio, da qui raggiungono la Sicilia e l’Italia". Il dito ancora una volta è puntato sulla "gestione fallimentare" del fenomeno migratorio. Hanno smantellato i decreti Sicurezza, gettando nel caos Lampedusa e la Sicilia.
Salvini, precisa l'esponente leghista, è stato l’unico ad aver fermato gli sbarchi mettendo fine al business di carne umana. Ecco perché hanno cercato di ’farlo fuori’". Negli ultimi giorni, complici le condizioni meteo favorevoli, sulla più grande delle Pelagie sono ripresi gli approdi. Di tunisini soprattutto, ma non solo. "Nell’hotspot ci sono al momento 1.300 persone a fronte di una capienza di 250 posti e nelle prossime ore continueranno ad arrivare. Ammassati, senza distanziamento e mascherine, in condizioni igieniche precarie".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3