Comunali Napoli 2021 il devastante messaggio del centrodestra: candidiamo Maresca a sindaco perché privi di classe dirigente - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 7 luglio 2021

Comunali Napoli 2021 il devastante messaggio del centrodestra: candidiamo Maresca a sindaco perché privi di classe dirigente


Con la candidatura del civico Maresca il centrodestra partenopeo, ufficializzata nella giornata di ieri, dopo un estenuante tira e molla durato mesi,  lancia un messaggio devastante ai suoi militanti e ai suoi potenziali nuovi elettori: "non abbiamo una classe dirigente all'altezza per cui siamo costretti, obtorto collo a sostenere questo magistrato, ex consigliere di sinistra, come sindaco di Napoli."
Stendo un velo pietoso su una inchiesta che lo ha reso, negli ultimi anni, maggiormente noto come pubblico ministero, Operazione Lama che vide coinvolte 37 persone tra militanti di CasaPound Italia, quadri della destra cittadina, finanche un giornalista, accusati di associazione sovversiva e banda armata, tutti assolti perché il fatto non sussiste.
Un antico proverbio dice errare humanum est perseverare autem diabolicum, ed il centrodestra da 10 anni non indovina il candidato sindaco a Napoli. Era civico anche il solito imprenditore prestato alla politico Gianni Lettieri, talmente vicino al centrodestra da sostenere i referendum di Renzi.
In 10 anni, il centro destra partenopeo non è stato capace di far crescere una classe dirigente decente, abile e capace di comprendere, non dico vincere, la sfida della modernità, per cui per la terza volta consecutiva, si affida al solito candidato civico prestato alla politica, addirittura nel caso di Maresca estraneo alla cultura dell'area politica di riferimento che lo candida perché ha subito la fascinazione del civismo, che vuol dire tutto e l'esatto suo contrario.




Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3