Comunali Napoli 2021, Manfredi: dall'Anpi al missino Alviti per vincere già al primo turno - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 14 luglio 2021

Comunali Napoli 2021, Manfredi: dall'Anpi al missino Alviti per vincere già al primo turno

 


Di mattina ad aprire le porte di casa a Gaetano Manfredi , candidato sindaco della coalizione di centro sinistra allargata al Movimento Cinque Stelle e ad alcuni ex centristi di Forza Italia che hanno aggregato anche il rautiano Alviti e' Antonio Amoretti, partigiano, combattente delle quattro giornate.  Di pomeriggio, nel salotto buono di Napoli, ad accogliere l'ex rettore per una passaggiata tra i commercianti ed i residenti c'e' Stanislao Lanzotti, consigliere comunale uscente, già capogruppo di Forza Italia  ideatore della lista Azzurri per Napoli che corre per Manfredi. Formazione politica per la quale correrà come capolista, nella quarta municipalità  Giuseppe Alviti, storico esponente della destra cittadina che pochi giorni fa, aveva aderito alla Fiamma tricolore, salvo subire la fascinazione per l'ex rettore Manfredi. Da modesto giornalista pubblicista, una domanda mi pongo: come è  possibile tenere uniti, la sinistra dell'associazione nazionale partigiani d'Italia, con transfughi del partito di Silvio Berlusconi arricchiti anche dalla presenza, al momento solitaria, di esponenti missini come Alviti?

L'unica risposta possibile viene pronunciata da Manfredi quando dichiara: " ci auguriamo che il primo turno delle elezioni possa bastare, saranno gli elettori a decidere". La classifica giustificazione, simile a quelle di De Luca per le scorse regionali,  grazie alla quale nelle liste che lo sostengono, specie quelle civiche, ci può stare davvero chiunque. Governare cosi', in caso di vittoria, diventa quasi impossibile. Ma questa è una altra storia.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3