Divieto di balneazione a Napoli, Europa Verde attacca Maresca: si informi prima di parlare di ambientalismo - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 25 luglio 2021

Divieto di balneazione a Napoli, Europa Verde attacca Maresca: si informi prima di parlare di ambientalismo

 


"Oggi, in un caldo sabato di fine luglio, dal lungomare fino a Posillipo, i napoletani non potranno godere del loro mare. Una decisione necessaria, ma che dimostra tutta l'incapacità del comune nella gestione della più grande ricchezza non sfruttata della citta'".

Catello Maresca, candidato sindaco per il centrodestra alle prossime comunali di Napoli, entra a gamba tesa sulla vicenda del divieto di balneazione precisando:" siamo già al lavoro per mettere in campo un piano di tutela ambientale che utilizzi depuratori di ultima generazione per preservare la salute dei cittadini e restiture il mare ai napoletani".

Parole che non sono piaciute per niente ad Europa Verde con la coordinatrice Fiorella Zabatta che cosi ha replicato al magistrato in aspettativa: "Maresca, inizia finalmente a parlare di mare e di tutela dell'ambiente, Siamo contenti che ha scoperto, insieme alla sua parte politica, i problemi ambientali del nostro territorio. Sarebbe utile occuparsene, quando non si è in campagna elettorale, altrimenti si finisce nella solita speculazione,nell'ecologismo strumentale da salotto.

L'esponente ecologista ricorda al "neofita" Maresca che Forza Italia e la Lega, suoi alleati hanni cercato di riportare il nucleare in Italia, e che propongono inceneritori invece che raccolta differenziata. Anche a livello europeo i partiti conservatori mettono in secondo piano l'ambiente in favore dell'economia. Maresca, conclude Zabatta, legga almeno un paio di libri sulle lotte per la tutela dell'ambiente, poi si esprima, evitando di apparire superficiale ed incompetente.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3