Carlo Taormina: il green pass dichiarazione di guerra dello Stato contro i suoi cittadini - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 6 agosto 2021

Carlo Taormina: il green pass dichiarazione di guerra dello Stato contro i suoi cittadini



Il Governo di Liberazione Nazionale di ITALIA LIBERA considera il Green Pass una dichiarazione di guerra dello Stato nei confronti dei suoi cittadini. l Green Pass è un atto di eversione dell’ordine democratico.

Lo afferma in una nota, pubblicata sul blog Italiamensile, diretto da Giuliano Castellino, l'avvocato Carlo Taormina, già deputato di Forza Italia,ora leader di Italia libera che precisa: "la Costituzione Repubblicana ha sancito la supremazia del cittadino nei confronti dello Stato e per questo anche nelle peggiori delle situazioni la disponibilità del proprio corpo è sacra, inviolabile e non modificabile nemmeno con procedimento di revisione costituzionale, perché questo sarebbe un atto rivoluzionario che determinerebbe il succedere di una diversa forma di Stato".

Il minimo vitale come proprietà del corpo, insiste Taormina, perché se possa fare quello che si vuole, perché si aIl Governo di Liberazione Nazionale di ITALIA LIBERA considera il Green Pass una dichiarazione di guerra dello Stato nei confronti dei suoi cittadini. l Green Pass è un atto di eversione dell’ordine democratico.

Lo afferma in una nota, pubblicata sul blog Italiamensile, diretto da Giuliano Castellino, l'avvocato Carlo Taormina, già deputato di Forza Italia,ora leader di Italia libera che precisa: "la Costituzione Repubblicana ha sancito la supremazia del cittadino nei confronti dello Stato e per questo anche nelle peggiori delle situazioni la disponibilità del proprio corpo è sacra, inviolabile e non modificabile nemmeno con procedimento di revisione costituzionale, perché questo sarebbe un atto rivoluzionario che determinerebbe il succedere di una diversa forma di Stato".

Il minimo vitale come proprietà del corpo, insiste Taormina, perché se possa fare quello che si vuole, perché si abbia possibilità di movimento, di circolazione, di libertà che consenta la fruibilità della vitalità è intoccabile anche con riferimento ad esigenze di sanità.È ben possibile che tutto ciò rappresenti anche la fonte di pregiudizio e persino di pericolo o perdita della vita, ma questo è il prezzo che i cittadini sono disposti a pagare purché lo Stato non sia totalitario, cioè totalizzante rispetto alla persona umana.

Il Green Pass, secondo Taormina, è l’iniziativa assunta dallo Stato con cui il processo di eversione costituzionale è cominciato e se non vogliamo che si compiano altri passi, sicuramente ineluttabili, tutti, di destra, sinistra e centro, dobbiamo alzare le barricate scendendo non violentemente in piazza e programmando manifestazioni di protesta e disobbedienza civile.bbia possibilità di movimento, di circolazione, di libertà che consenta la fruibilità della vitalità è intoccabile anche con riferimento ad esigenze di sanità.È ben possibile che tutto ciò rappresenti anche la fonte di pregiudizio e persino di pericolo o perdita della vita, ma questo è il prezzo che i cittadini sono disposti a pagare purché lo Stato non sia totalitario, cioè totalizzante rispetto alla persona umana.

Il Green Pass, secondo Taormina, è l’iniziativa assunta dallo Stato con cui il processo di eversione costituzionale è cominciato e se non vogliamo che si compiano altri passi, sicuramente ineluttabili, tutti, di destra, sinistra e centro, dobbiamo alzare le barricate scendendo non violentemente in piazza e programmando manifestazioni di protesta e disobbedienza civile. Chi ha paura di perdere il lavoro,conclude il leader di Italia libera,deve essere adeguatamente seguito e credo che nel rispetto dei principi costituzionali che ho indicato si possa trovare la convergenza della magistratura perché mi sembra di capire che il mondo della cultura non stia dalla parte del governo e voglio ancora credere che della cultura aspiri a tornare a far parte la magistratura italiana.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3