Salvini insiste: da Calabria e Sicilia parte la riconquista del Sud - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 2 agosto 2021

Salvini insiste: da Calabria e Sicilia parte la riconquista del Sud

 


Rotolando verso Sud. Lasciata Milano Marittima dove ha ottrnuto la benedizione di Silvio Berlusconi, Matteo Salvini tenta di rilanciare la Lega andando a caccia di consensi nel meridione d'Italia, fortino elettorale di Fratelli d'Italia.  Infatti, nei prossimi giorni, Salvini sarà  a Palermo ed in Calabria per un nuovo tour fra spiaggr, gazebo referendari,  comizi improvvisati. Farà le vacanze al Sud, come centinaia di migliaia di settebtrionali, unendo al dilettevole l'utile: la nazionalizzazione di un partito nato fra le valli della Padania. Obiettivo tentato ma non realizzato ai tempi di Noi con Salvini. D'altronde il consenso al Sud è stato fluttante. Penso alla Campania dove alle Europee del 2019  la Lega conquistò il 19,21%  ma alle amministrative riuscì, causa mancato radicamento sul territorio a presentare poche liste di partito,con risulti davvero scarsi. E non c'è una regione meridionale, né un capoluogo di provincia dove ci sia un amministratore eletto con il simbolo del Carroccio.  Per radicalizzare il partito nel territorio meridionale Salvini ha deciso di puntare sull'usato sicuro, con esponenti della politica locale, altro che rinnovamento del personale politico. D'altronde bisogna arginare la crescita di Fratelli d'Italia che al sud erode tanti consensi e sottrae eletti e candidati con tante preferenze alla Lega. Vicenda simbolica quella del parlamentare europeo Vincenzo Sofo, eletto alle scorse europee nel collegio meridionale con oltre 40 mila voti di preferenza, passato con la Meloni. Nonostante ciò l'obiettivo rimane il 20% in Calabria ed in Sicilia per conquistare l'Italia. Un obiettivo, senza essere facili cassandre, irraggiungibile per questa Lega.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3