Trent'anni di malgoverno della sinistra "cancella" il mare di San Giovanni Teduccio: la denuncia del leghista Nappi - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 5 agosto 2021

Trent'anni di malgoverno della sinistra "cancella" il mare di San Giovanni Teduccio: la denuncia del leghista Nappi



“Mentre lo specchio d’acqua di Marechiaro e quello antistante Via Caracciolo si avviano verso il ritorno alla balneabilità, c’è un altro mare che il Comune di Napoli evidentemente considera di Serie B: il mare di San Giovanni a Teduccio. Drammatiche le segnalazioni che giungono da Vigliena, dove nel tratto compreso tra la centrale elettrica e la banchina commerciale del porto, l’acqua ha assunto una colorazione verdognola ed emana un odore insopportabile.
Lo afferma in una nota, diffusa alla stampa, Severino Nappi, consigliere regionale della Lega, coordinatore della lista Prima Napoli che afferma: trent'anni di sinistra hanno avuto l'effetto deleterio di "cancellare" il mare di San Giovanni a Teduccio, un'area che una volta al governo della città, il centrodestra farà rinascere come polo turistico da fare invidio al mondo intero, è lì che realizzeremo la porta principale della città dell'accoglienza, rivitalizzando l'economia e l'occupazione di un territorio desertificato dall'immobilismo di una politica che sta finalmente per tramontare.




Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3