Fratelli coltelli, Diodato denuncia: "aggredito da quel delinquente di Marco Nonno" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 4 settembre 2021

Fratelli coltelli, Diodato denuncia: "aggredito da quel delinquente di Marco Nonno"

 


INAUDITO!

" Sono stato aggredito nella sede di Fratelli d'Italia con una testata che mi ha spaccato la fronte, da quel delinquente di Marco Nonno, che voleva impedire la mia candidatura al consiglio comunale e quella dei miei amici nelle municipalità. Spalleggiato da alcuni personaggi  "palestrati", utilizzati per la bisogna, ha trasformato la sede del mio partito in un covo personale per imporre la sua legge con la violenza". Lo scrive Pietro Diodato storico esponente della destra partenopea già consigliere regionale e comunale che precisa: siamo scappati per rifuggiarci sotto le insegne della legalità di Catello Maresca. E con lui, senza alcuna paura combatteremo la buona battaglia. A Napoli, in questo momento, Fratelli d'Italia non è un luogo sicuro per le persone perbene. Pur sapendo che la stragrande maggioranza è costituita da persone perbene, ma è vittima del terrore che esercita questo soggetto.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3