Supporto digitale e legge su abbassamento età punibile: il flah mob di Prima Napoli - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 24 settembre 2021

Supporto digitale e legge su abbassamento età punibile: il flah mob di Prima Napoli



Ieri "Prima Napoli, ( lista civica vicina alla Lega bocciata al Consiglio di Stato e oresente solo in alcune municipalità) in piazza con le altre candidate del centro destra ha organizzayn un flash mob sulla Sicurezza, tema molto sentito nella campagna elettorale.

L’utilizzo delle tecnologie digitali a supporto della sicurezza individuale è fondamentale ed è inconcepibile che la terza città d’Italia non abbia una copertura Wi-Fi capillare e gratuita all’interno di mezzi pubblici, in particolare le metropolitane, e parchi. Una chiamata tempestiva alle forze dell’ordine può salvare una vita, evitare uno stupro e assicurare alla giustizia criminali pericolosi, bande di bulli e tutelare le fasce più deboli della società. Naturalmente il tutto associato a un rinforzo degli uomini delle forze dell’ordine e a politiche sociali che indirizzino alla legalità. La dispersione scolastica affligge Napoli e provincia toccando punte preoccupanti che raggiungono il 30% in alcune zone creando terreno fertile per attingere nuove forze alla criminalità organizzata. Bande di criminali sempre più giovani manifestano il controllo dei territori. Mancano purtroppo spazi "sani" per i giovani. Nei quartieri come Ponticelli occorre intervenire con un governo del territorio che sappia valorizzare le potenzialità e distribuire opportunità di riscatto sociale e di sviluppo. In quartieri come il Vomero e l'Arenella ci batteremo per restituire serenità e sicurezza sul territorio con politiche inclusive di tutela dell'identità collinare e valorizzare lo sviluppo con un occhio alle opportunità che verranno dalla cosiddetta transizione ecologica e digitale.  La proposta di Legge che abbassa l’età punibile presentata dall’on.le Cantalamessa rappresenta una forma di tutela dei minori e la possibilità di recuperare quelle vite che altrimenti sarebbero irrimediabilmente perdute". Così in una nota alcune candidate della lista Prima Napoli, in corsa sulla Quinta e Sesta Municipalità, intervenute al Flash mob organizzato a Napoli dalle donne del centrodestra.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3