Caporaso: la Fiamma torni al centro del progetto politico di Fratelli d'Italia - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 21 ottobre 2021

Caporaso: la Fiamma torni al centro del progetto politico di Fratelli d'Italia

 


Il collega sannita  Antonio Caporaso, ci invia alcune sue riflessioni sul possibile nonché  probabile riposizionamento al centro di Fratelli d'Italia. Uno spostamento figlio anche dell'inchiesta intitolata Lobby Nera, su presunti finanziamenti illeciti ad alcuni esponenti del partito arricchita da presenza di personaggi riconducibili alla galassia della cosiddetta destra radicale. Uno spostamento richiesto e voluto dalla sinistra culturale e politica che vorrebbe una destra liberale, liberista, moderata,  europeista, possibilmente senza lo storico simbolo della fiamma tricolore 


La Fiamma torni ad essere al centro del progetto politico di Fratelli d'Italia 


VIVERE È LOTTARE...

"Non restaurare...", cara Giorgia Meloni, ma nemmeno "...non rinnegare". Mi permetto di fare mia una storica frase di Giorgio Almirante per farti comprendere che il "nostro mondo", bistrattato e "violentato" nel suo intimo ideologico da Fiuggi ad oggi, ha bisogno di un riscatto che affondi il suo impeto propulsivo nella tradizione ormai secolare di una idea nazionalsociale e nazionalpopolare che con orgoglio abbiamo sempre difeso, anche e soprattutto negli anni bui nei quali è stato ed è tutt'ora difficile definirsi "tale".

Continuare a rincorrere una destra liberale e liberista, capitalista e centrista, non è certamente un traguardo ambizioso tantomeno vincente. Ci hanno sbattuto il grugno De Marzio, Delfino e Cerullo nel 1977, è accaduto con Gianfranco Fini pochi anni fa. Noi abbiamo una storia fatta di idee e di tradizioni chiare assolutamente non svendibili, figuriamoci se possono essere barattate.

"Stiamo buttando alle ortiche, per inseguire il potere, la nostra fede più antica e le ragioni più vere", cantava il caro Mario Bortoluzzi de "La Compagnia dell'Anello". Non facciamo l'errore di sempre perché impauriti di dire quello che realmente siamo. A noi non interessa una "destra europeista", ma una destra nazionale e sociale per una "Europa delle Patrie".

Fratelli d'Italia deve essere rilanciata da un punto di vista ideologico perché oggi non siamo ne' carne ne' pesce. Vorrei ricordare che sotto quella Fiamma, simbolo immutato di una storia ricca di valori e principi, oggi ci sono anche personaggi come Fitto che non hanno nulla a che spartire con noi. 

Dobbiamo smetterla di avere vergogna del nostro passato. Se andiamo nelle sedi del PD, o dei tanti gruppi della galassia di sinistra, troviamo ancora le foto di Marx, Togliatti, Gramsci etc etc...noi i nostri simboli li abbiamo nascosti, con vergogna, in soffitta.

Quindi "alta quella bandiera", per riprendere Almirante, perché rappresenta idee, tradizioni, ricordi e passioni che ci rifiutiamo di cancellare e rinnegare.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3