Comunali Napoli Rispoli, il risultato di Fratelli d'Italia è frutto del disinteresse di Roma e della pochezza dei dirigenti locali - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 12 ottobre 2021

Comunali Napoli Rispoli, il risultato di Fratelli d'Italia è frutto del disinteresse di Roma e della pochezza dei dirigenti locali



Luigi Rispoli, storico esponente della destra partenopea, già Presidente del Consiglio Provinciale, analizza dopo più di una settimana il risultato delle scorse elezioni amministrative caratterizzate da un risultato al di là di ogni più funesta aspettativa per Fratelli d'Italia che conquista il 4,41% eleggendo un unico consigliere comunale.
Luigi Rispoli analizza i principali artefici di questa disfatta: il disinteresse per le sorti di Napoli delle alte sfere dirigenziali romane del partito, la pochezza della classe dirigente locale cittadina, provinciale, regionale.




Ho aspettato un poco prima di scrivere queste poche righe di commento sul risultato delle scorse elezioni amministrative perché non volevo lasciarmi condizionare dalla delusione per la mancata elezione e volevo comunque, con maggiore lucidità e dopo opportuno approfondimento, dire la mia.
Parto dal risultato personale per dire che la mia candidatura ha fatto leva esclusivamente sulla mia storia personale, sulla esperienza amministrativa e sulla proposta politica di riportare la Destra in Consiglio Comunale.
Rispetto a ciò molti hanno colto il senso del mio impegno e mi hanno sostenuto condividendo il progetto politico nato per superare vecchie logiche del passato e cogliendo, con rinnovato spirito, le sfide dei giorni nostri senza tradire il giuramento della difesa dei nostri valori.
Il risultato, quindi, non è solo mio ma di tutti quelli del mondo della Destra che si sono impegnati, che hanno voluto sostenermi e che oggi, partendo proprio da questo risultato, mi sollecitano a continuare con forme e modi diversi a mantenere viva la fiamma ideale per consegnarla, come tedofori, ai giovani che verranno.
Il risultato di Fratelli d’Italia a Napoli, invece, è stato deludente, senza appello e giustificazioni. Frutto del disinteresse di Roma nei confronti del partito napoletano, della pochezza della classe dirigente cittadina, provinciale e regionale.
Quanto accaduto nelle ultime ore prima della presentazione delle liste è stato solo l’epilogo di una fase condotta malissimo a partire dal confronto al tavolo della coalizione e, al di là dei capri espiatori, la verità sulla esclusione delle liste per le municipalità forse deve essere ancora detta.
Parlavo della esigenza di ricostruire la Destra a Napoli ed insieme a tanti camerati vogliamo continuare nell’opera e per questo attendiamo di capire il modello di partito che si intende strutturare. Le prossime settimane saranno, quindi, decisive per decidere cosa fare, come farlo e dove farlo.
Dovrei ringraziare tante persone e, per paura di dimenticare o fare torto a qualcuno, nomi non ne farò, ma consentitemi di ringraziare la mia famiglia che mi ha supportato durante questa lunghissima campagna elettorale con mia moglie, le mie figlie, mio genero, i miei nipoti, ma, soprattutto mio figlio Valerio vera e propria macchina da guerra.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3