Assalto alla Cgil, a Santarcangelo la Lega lascia l'aula. La maggioranza tuona: state con i fascisti - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 1 novembre 2021

Assalto alla Cgil, a Santarcangelo la Lega lascia l'aula. La maggioranza tuona: state con i fascisti



Scontro tra il centrosinistra e la Lega a Santarcangelo sull’assalto alla sede della Cgil a Roma durante la manifestazione contro il Green pass del 9 ottobre. I gruppi di maggioranza Pd, Più Santarcangelo e Pensa - Una mano per Santarcangelo in consiglio hanno presentato un ordine del giorno in cui si manifestava solidarietà a tutti i sindacati. Inoltre "si chiedeva a tutte le istituzioni democratiche di Santarcangelo di sostenere nelle sedi opportune ogni azione necessaria a sciogliere le forze di stampo chiaramente fascista – dicono i capigruppo Tiziano Corbelli di Più Santarcangelo, Paola Donini del Pd e Patrick Wild di Pensa - Una mano per Santarcangelo (insieme nella foto in alto ). 
Mentre lo leggevamo i consiglieri della Lega hanno abbandonato l’aula". Così facendo "hanno mostrato implicitamente vicinanza ai neofascisti e disprezzato la democrazia". Dalla Lega Marco Fiori , Danilo Nicolini e Gabriele Stanchini replicano: "L’unica parola che la sinistra santarcangiolese sa usare continuamente è fascismo per distogliere l’attenzione dai veri problemi. Il centrodestra si è dichiarato già favorevole allo scioglimento di partiti e gruppi eversivi. Quando Salvini venne qui a Santarcangelo nel 2019 e fu contestato da Anpi e associazioni di sinistra, risposero che la colpa era di Salvini".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3