Il tesoro della Lega, tutti i misteri finanziari del più antico partito d'italia. Il nuovo libro di Stefano Vergine - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

giovedì 2 dicembre 2021

Il tesoro della Lega, tutti i misteri finanziari del più antico partito d'italia. Il nuovo libro di Stefano Vergine

 


Il tesoro della Lega, tutti i misteri finanziari del più antico partito d'italia, Da Bossi a Salvini, da Maroni a Giorgetti, Questo è il titolo del nuovo libro di Stefano Vergine pubblicato da Paper First, da oggi in distribuzione nelle edicole e nelle librerie al prezzo di 10,20 euro.

Stefano Vergine è un giornalista d'inchiesta, specializzato su temi di economia e finanza che nel libro si interroga su dove é finito il tesoro della Lega, i famosi 49 milioni di euro. E soprattutto: come ha fatto la Lega, con i conti correnti a secco, a finanziare la propria attività politica? L'autore seguendo la pista dei soldi, consente al lettore di trovare risposta alla domanda, passando attraverso associazioni che definisce fantasma, trust, fiduciarie, fornitori amici, contratti riservati, holding in Svizzera e società anonime in Svizzera. Un giro del mondo nei conti leghisti, dove le ragioni economiche rappresentano le lenti kantiane attraverso cui leggere le scelte politiche prese negli ultimi anni da Matteo Salvini dalle simpatie per Putin all'appoggio all'atlantismo di Mario Draghi.

Un viaggio, che parte da Bossi e arriva fino all'Hotel Metropol di Mosca. Grazie a documenti riservsti, scritture private, carte giudiziarie, analisi dei bilanci, interviste con i protagonisti di questa storia leghista. Questo libro ha un merito, prova a raccontare come ha fatto la Lega, al verde, a trasformarsi nel primo partito italiano, in una manciata di anni, passando dal 4% del 2013 al 34% del 2019 ed essere ancora oggi, al governo del paese, nella coalizione di centro sinistra  centro destra che sostiene Draghi.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2