Pistoia, l'assessore leghista paragona le leggi sulla sanità al nazismo. L' opposizione chiede le dimissioni - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

sabato 15 gennaio 2022

Pistoia, l'assessore leghista paragona le leggi sulla sanità al nazismo. L' opposizione chiede le dimissioni




“Questa roba ha molta più attinenza con il nazismo che con la sanità; ma come già accaduto molte altre volte nella storia, ce ne si ne accorgerà quando sarà troppo tardi. E poi ci chiederemo: ‘ma come è possibile che sia accaduto?”. È questo il commento di Alessio Bartolomei, assessore di Pistoia ai lavori pubblici e al verde pubblico, esponente della Lega,  sotto un post Facebook in cui una cittadina pistoiese si lamentava delle misure prese dal governo Draghi per combattere la diffusione del Covid 19.
Una frase che non poteva non scatenare polemiche politiche.   Tra le più dure c’è quella dei gruppi consiliari di opposizione (Pd, Azione, M5s, Pistoia Spirito libero, Italia Viva e Pistoia città di tutti) che chiedono le dimissioni immediate di Bartolomei. 
“Ecco che finalmente si getta la maschera: nella giunta Tomasi, scrive una nota delle opposizioni, si accoglie volentieri chi richiama addirittura al nazismo le misure a tutela della salute pubblica. A questo punto, non ci sono più scuse. Per Bartolomei dunque sono nazisti il Governo e tutti i suoi colleghi e colleghe di giunta e i tanti consiglieri comunali che invece si stanno impegnando per la salvaguardia di quelle regole. O questa è una posizione isolata, o è comune anche al sindaco. Allora i casi sono due: o si dimette Bartolomei, o si dimette il sindaco“

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2