Quirinale, Sgarbi aiuta Berlusconi:" chiamo parlamentari "senza casa" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

sabato 15 gennaio 2022

Quirinale, Sgarbi aiuta Berlusconi:" chiamo parlamentari "senza casa"



Vittorio Sgarbi negli ultimi giorni sta aiutando Silvio Berlusconi a conquistare per il Colle i voti dei parlamentari che in un'intervista al Quotidiano Nazionale, definisce 'senza casa'. Lo fa chiamandoli al telefono insieme al leader forzista. Si puo' pescare "nel Gruppo misto e tra gli ex grillini, che un tempo non mi salutavano perche' mi ritenevano un nemico giurato, ma che una volta perso il riferimento di Grillo si sono avvicinati a me che sono il decano del Parlamento", spiega il leader di Rinascimento. "E' stata una mia idea - sottolinea -. Normalizzare Berlusconi, il quale da figura lontana diventa un collega che parla con i colleghi". Nelle telefonate "chiamo e dico: 'Guarda, avrei un candidato, una persona amica che vorrebbe parlarti'. E gli passo Berlusconi". Il Cavaliere nelle telefonate, "declina la sua visione dell'Europa, dice che immagina un'Unione con un esercito e una politica militare, e affronta il tema della Giustizia". Nei dialoghi non si tocca direttamente il Quirinale, "non ci sono richieste ne' proposte. C'e' molta simpatia, la politica resta sullo sfondo". Berlusconi, spiega Sgarbi, "dice all' interlocutore: 'Sei un deputato molto attivo, mi piacerebbe incontrarti'. E scatta l'invito a pranzo". E' "una presentazione in vista di un incontro, perche' a un certo punto, prima del 24 gennaio, si puo' organizzare una piccola assemblea". Su 50 telefonate, "posso dire che abbiamo raccolto tra i 12 e i 15 possibili elettori

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2