Fratelli coltelli d'Italia, Lezzi attacca Rastrelli:" il convegno sul decentramento e' una presa in giro nei confronti dei candidati esclusi - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

martedì 22 febbraio 2022

Fratelli coltelli d'Italia, Lezzi attacca Rastrelli:" il convegno sul decentramento e' una presa in giro nei confronti dei candidati esclusi



Decentramento e partecipazione, ruolo, funzioni e prospettive delle Municipalità. Questo è il tema di un convegno organizzato dal Circolo territoriale di Fratelli d'Italia intitolato al compianto Senatore Francesco Pontone, previsto per mercoledì 23 febbraio alle ore 18,00 a Napoli. Sono previsti gli interventi di Sergio Rastrelli, coordinatore cittadino, di Luca Ferrari, già consigliere comunale e consulente del Ministero del turismo, Giorgio Longobardi consigliere comunale, Luigi Rispoli, membro della Direzione Nazionale di Fratelli d'Italia e Luciano Schifone, membro della direzione nazionale del movimento politico guidato da Giorgia Meloni.

A parlare di decentramento e partecipazione, del ruolo delle dieci municipalità in cui è divisa, dal punto di vista amministrativo Napoli, questo è il lato comico della notizia, e' Fratelli d'Italia, movimento politico che alle scorse amministrative, non è stato capace di presentare, per incapacità dei dirigenti, liste di partito in ben 8 delle 10 municipalita, lasciando a "piedi" tanti uomini e donne, radicati sul territorio, che avevano accettato di candidarsi sotto il simbolo di Fdi.

Un convengno che non poteva non generare polemiche, soprattutto tra gli esclusi dalle liste delle Municipalità per incapacità dei dirigenti delegati alla presentazione. Infatti su questo convegno, interviene polemicamente Salvatore Lezzi, storico comsigliere circoscrizionale e municipale eletto con il Movimento Sociale Italiano, Alleanza Nazionale e Fratelli d'Italia con una missiva che pubblichiamo integralmente.

L' evento organizzato dall attuale coordinatore Sergio Rastrelli il 23 febbraio sul decentramento è una grossa presa in giro nei confronti degli oltre 300 candidati esclusi dalla competizione elettorale a causa del caos delle liste fatte dal partito. Nulla è stato fatto per chiedere scusa sopratutto ai centinaia di giovani che credevano e avevano lavorato duramente nei 5 anni precedenti dietro la bandiera di Fratelli d Italia. Non solo il coordinatore Rastrelli non li ha mai convocato ne' coinvolti , ma addirittura organizza questo evento con Luigi Rispoli nel circolo che ha come portavoce Luigi Pascarella, che la notte della presentazione delle liste si era venuto a ritirare la candidatura della compagna Francesca Saveria Cosentino per candidarla in Forza Italia. L'onorevole Lollobrigida era stato chiaro: chi si è candidato con altre liste non sarà più dei nostri. E ora il coordinatore non sono parla di un decentramento deridendo tutti quelli che sono rimasti fuori ma va ad omaggiare chi ha contribuito al caos di quella notte?

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2