Vlahovic, Torselli (Fdi): nessuna autorizzazione per il viaggio a Torino, il calciatore denunciato all'autorità giudiziaria - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

mercoledì 9 febbraio 2022

Vlahovic, Torselli (Fdi): nessuna autorizzazione per il viaggio a Torino, il calciatore denunciato all'autorità giudiziaria


9 febbraio 2022: “Il giorno in cui Dusan Vlahovic si è lasciato immortalare a Torino, in mezzo ai tifosi, dove ha sostenuto le visite mediche necessarie per completare il suo passaggio alla Juventus, avrebbe dovuto starsene in casa, a Firenze, in regime di isolamento domiciliare.
La ASL Toscana Centro ha confermato oggi, rispondendo alla nostra interrogazione, che non esisterebbe nei confronti del calciatore alcuna autorizzazione al viaggio da Firenze alla città piemontese.

Lo afferma  Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d'Italia nel Consiglio regionale toscano che precisa: "l'assessore Bezzini ha confermato che la ASL ha trasmesso alla Procura della Repubblica i dati relativi alla possibile violazione dei protocolli Covid da parte del giocatore.

 La nostra non è una denuncia di carattere sportivo - nonostante il personaggio ispiri al sottoscritto pochissima simpatia e tanta antipatia - bensì un atto di giustizia nei confronti delle centinaia di genitori che devono fare i conti con le regole dell'isolamento, verso i liberi professionisti che perdono giornate intere di lavoro, e nei confronti delle centinaia di toscani che hanno a che fare con i ritardi sulle emissioni e le sospensioni del green pass. 

Non solo: perché Vlahovic non ha comunicato con chi ha viaggiato in auto fino a Torino? Perché i "cittadini comuni", se positivi al Covid, devono starsene chiusi in casa, mentre il Signor Vlahovic può starsene in mezzo ai tifosi a concedere fotografie e autografi?

 Speriamo, conclude Torselli, che l’autorità giudiziaria faccia il proprio dovere e che Vlahovic possa capire che essere un calciatore di successo, ricco e famoso, non gli permette di violare le regole che invece devono rispettare ogni giorno migliaia di cittadini toscani”. 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2