Carburanti, Alemanno appoggia la protesta degli autotrasportatori. Il governo colpisca la truffa denunciata da Cingolani - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

domenica 13 marzo 2022

Carburanti, Alemanno appoggia la protesta degli autotrasportatori. Il governo colpisca la truffa denunciata da Cingolani



"Tutti i cittadini italiani devono dare pieno sostegno alla protesta degli autotrasportatori che lunedì scenderanno in sciopero contro il caro carburanti. Non si tratta di protesta legata solo ad interessi settoriali di categoria, ma di un grido d’allarme che riguarda tutta l’economia italiana e mi auguro che altre organizzazioni di categoria aderiscano alla protesta come ha fatto l’Associazione di partite IVA PARTITALIA.” 
Lo ha dichiarato Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma precisando: mentre la Commissione di garanzia sugli scioperi si attacca a cavilli burocratici per dichiarare illegittima l’agitazione, il Governo, per bocca del ministro Cingolani, si limita a denunciare “una truffa colossale” ma non prende misure immediati ed efficaci non solo per ridurre il peso fiscale degli aumenti ma soprattutto per colpire i responsabili di questa speculazione. Il carburante che oggi viene venduto alla pompa è il prodotto della raffinazione di petrolio comprato molto prima della guerra e degli aumenti sul mercato internazionale, mentre le società di intermediazione e raffinazione hanno aumentato in modo ingiustificato lo spread che applicano sulla intermediazione del carburante. Per questo è necessaria la protesta delle categorie per costringere questo Governo non solo a ridurre le accise sul carburante ma a colpire i responsabili della speculazione e dell’aggiotaggio per contrastare questo folle rialzo dei prezzi.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2