Fratelli serpenti d'Italia: a Napoli Rastrelli nomina nel direttivo cittadino un uomo considerato vicino a Diodato - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

lunedì 21 marzo 2022

Fratelli serpenti d'Italia: a Napoli Rastrelli nomina nel direttivo cittadino un uomo considerato vicino a Diodato



 di Carlo Alberto Paolino 

“Questo incarico conferitomi mi dà nuovo entusiasmo per continuare ad alimentare la mia passione, con responsabilità, impegno e senso di appartenenza .... le radici profonde non gelano mai”. 

Questo é  il testo di un post pubblicato su Facebook nella giornata di ieri dal neoeletto Di Guida Giuseppe nel Direttivo cittadino di Fratelli d’Italia dal coordinatore partenopeo Sergio Rastrelli. Attivista di lungo corso, più volte nelle istituzioni del suo quartiere con ottimi risultati, da ricordare nel 2016 nella LISTA CIVICA PRIMA NAPOLI, lista legata alla Lega partenopea. Ma i tempi cambiano come gli equilibri interni di ogni “comunità”. 

 Andiamo con ordine: Pietro Diodato, ex consigliere regionale campano e storico dirigente della destra napoletana protagonista la sera antecedente alla presentaziome delle liste di una rissa con Marco Nonno, consigliere regionale di Fdi e consigliere comunale uscente, con il quale condivide la lunga militanza nella destra napoletana e battaglie intestine nel loro quartiere di origine, sono stato entrambi “puniti” uno con il provvedimento di espulsione dal partito di Giorgia Meloni e Marco Nonno sospeso dal consiglio regionale in applicazione alla legge Severino. Il nuovo membro del direttivo cittadino legato da una amicizia ventennale con Diodato è  considerato  persona poco gradita a Marco Nonno non fu preso in considerazione ricevendo dei “no”, neanche dopo aver raggiunto un buon piazzamento con Militerni candidato alle scorse comunali, anch’egli ex leghista. Evidentemente il coordinatore  Rastrelli è stato “folgorato sulla via di Damasco” nominando e premiando  Giuseppe Di Guida. Quello che però è poco chiaro, la data di tale nomina che risale a circa un mese fa, precisamente l’inizio delle contestazioni interne ed accuse reciproche riguardo le liste e la “tregua” al renaissance Naples Hotel Mediterraneo. Perché solo ieri il neo membro del direttivo ha comunicato pubblicamente il suo ingresso nel direttivo cittadino?

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2