Forza Italia, Gelmini attacca Berlusconi: ambiguità sulla guerra - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

sabato 21 maggio 2022

Forza Italia, Gelmini attacca Berlusconi: ambiguità sulla guerra

 



Alla fiera d'Oltremare di Napoli si sarebbe dovuto celebrare il ricompattamento delle diverse anime di Forza Italia.  E invece ci pensa la guerra in Ucraina a far saltare l'intesa scatenando un botta e risposta, con pochi precedenti, fra Silvio Berlusconi e Maria Stella Gelmini. 
"L'Italia non può essere il ventre molle dell'Occidente e soprattutto non può esserlo per responsabilità di Forza Italia", scandisce da Firenze il ministro degli Affari regionali. "Le parole di Berlusconi di ieri purtroppo non smentiscono le nostre ambiguità.
 Spero, conclude Gelmini,  che oggi, dal palco di Napoli, emerga una netta presa di posizione a favore di Ucraina, Unione Europea, Nato e Occidente. Oggi più che ascoltare le parole di Putin, occorre ascoltare il grido di dolore dell'Ucraina, violentata e oppressa dall'invasore".
Berlusconi ha cosi risposto agli attacchi della Gelmini: siamo i soli a non dover chiedere scusa di nulla del nostro passato, ad essere sempre stati dalla parte della libertà, della democrazia e dell'Occidente. L'unità del paese è stata una cosa importante di fronte alla pandemia, lo è anche ora. Specie di fronte ad una crisi internazionale che getta ombre cube sul nostro futuro.
Berlusconi ha rilanciato l'appello di Papa Francesco: nessun conflitto europeo, dal dopo guerra ad oggi, aveva visto coinvolta cosi direttamente in Europa una super potenza come la Russia. Non posso, conclude il leader azzurro, che condividere con voi l'orrore ed il dolore per le tragiche immagini e le terribili notizie che ci vengono dall'Ucraina. Non possiamo non condividere l'appello del Papa che invoca di fare ogni sforzo per giungere alla pace il più presto possibile.




Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2