Futuro del centrodestra, Giro precisa: nessuna fusione tra Lega e Forza Italia - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

giovedì 26 maggio 2022

Futuro del centrodestra, Giro precisa: nessuna fusione tra Lega e Forza Italia




"Non ci sarà nessuna fusione fra Lega e Forza Italia. Salvini e Berlusconi non ci pensano proprio. Ognuno di loro ha un compito da svolgere e occorre farlo con accuratezza perché gli elettori italiani sono fra i più esigenti d'Europa. Ecco perché, ad esempio, Salvini è molto concentrato sui temi del lavoro, del potere d'acquisto delle buste paga, del cuneo fiscale, delle pensioni. Una sfida concretista. Ed ecco perché Berlusconi insiste sugli stessi temi ma con una legittima rivendicazione dell'appartenenza alla famiglia dei popolari europei e dunque alla tradizione cristiana, liberale, occidentale ed europeista. Sensibilità diverse ma complementari e convergenti. Poi c'è la Meloni, verso la quale non c'è pregiudizio. Se nella coalizione prenderà più voti potrà certamente aspirare alla premiership".
Lo afferma il senatore Francesco Giro di Forza Italia ma con doppia tessera leghista precisando: "non ho conosciuto leader più favorevoli alle donne di Salvini e Berlusconi. Su 20 presidenti di Regione, c'è una sola donna ed è leghista, Donatella Tesei in Umbria. Meloni per le Marche, l'Abruzzo e la Sicilia ha scelto tre ometti, bravi ma ometti. Se fosse dipeso da Salvini e dal centrodestra unito anche Emilia Romagna e Toscana sarebbero oggi guidate da donne, entrambe espressione della LEGA. E l'indimenticabile e compianta Jole Santelli, donna dal cuore azzurro, era la Presidente della Calabria. E su sei ministri di Lega  e Forza Italia, tre sono donne e tre sono uomini. E comunque come dimenticare che il centrodestra nazionale voluto da Berlusconi scelse la giovanissima e brava Meloni come vicepresidente della Camera nel 2006? Quindi no problem sul rosa". 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2