Brunetta saluta il Parlamento: "non mi candido, pronto ad aiutare la Meloni" - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

lunedì 15 agosto 2022

Brunetta saluta il Parlamento: "non mi candido, pronto ad aiutare la Meloni"



di Carlo Alberto Paolino

“Non mi candido, pronto ad aiutare Giorgia”.  Questa e' la dichiarazione del ministro per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta, nel governo Draghi, lanciata  dall’ agenzia di stampa Italpress.

 I’ex responsabile del Dicastero, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera manifesta tutto il suo “dolore” verso la crisi di governo extraparlamentari.   “Aprire una crisi che fa rischiare l’osso del collo all’Italia, come ha deciso Conte seguito da Salvini e Berlusconi, è un masochismo che mi angoscia – afferma – Il mio sogno era votare a fine legislatura, dopo una legge di Bilancio draghiana forte e strutturata. Il ministro aumenta il suo dolore aggiungendo: “Ho visto Forza Italia, che è stata la mia casa per quasi trent’anni, contribuire alla caduta di Draghi. Il governo più credibile, autorevole e serio, che poteva farci uscire da una situazione tragica che ha visto sommarsi pandemia, guerra, inflazione e uno spread minaccioso’. Un atto incredibile e incomprensibile”.

Queste saranno, forse, anche le sue ultime dichiarazioni da politico, annunciando la decisione di non candidarsi alle prossime elezioni politiche del 25 settembre.

Ma, il professore apre le porte a Giorgia Meloni, ricordando i tanti consigli che gli dava quando erano vicini di “poltrona”, rimanendo però vigile di più di Venezia, la sua città, e prendendosi cura della sua famiglia. 

Speriamo solo, che lasci almeno un buon ricordo e mantenga la promessa fatta dato che: “Ho dato tanto alla politica e tanto ho ricevuto”, quindi è tempo, con i suoi 72 anni, di godersi la “pensione”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2