Reddito di cittadinanza, Lollobrigida: veleno iniettato nella nostra società - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

sabato 10 settembre 2022

Reddito di cittadinanza, Lollobrigida: veleno iniettato nella nostra società




"Il reddito di cittadinanza è un veleno iniettato nella nostra società'". Lo ha detto oggi Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, ad Ascoli Piceno per la campagna elettorale. 
"Otto milioni di famiglie italiane, precisa Lollobrigida aspettavano quel provvedimento che noi non votammo. Siamo andati in giro, nel Sud Italia in particolare, a parlare di questo tema. Non è stato facile farlo a Catania dove su 280mila abitanti in 60mila lo prendono a Palermo dove ne fruiscono in 80mila. Oppure nella provincia di Napoli dove c'è lo stesso numero di percettori del reddito di cittadinanza dell'intera Lombardia".
 "Uno Stato serio, secondo l'esponente di Fratelli d'Italia si occupa di chi è debole, di chi è invalido, dei pensionati , di coloro che non possono lavorare. A tutti gli altri uno Stato serio deve osare lavoro, come prevede la Costituzione. Lavoro inteso non come diritto e basta,  perché il cittadino deve avere la consapevolezza che il lavoro è anche un dovere attraverso il quale affermare  la propria dignità. Per questo valutiamo il reddito di cittadinanza come un danno economico, come dimostrare le segnalazioni degli imprenditori che hanno difficoltà a cercare manodopera, visto che la gente 700-800 euro senza far niente o fare lavoro nero invece che preferirne 1.000 anche per imparare un mestiere.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2