Fiducia piena: nasce il governo Meloni - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

giovedì 27 ottobre 2022

Fiducia piena: nasce il governo Meloni



di Carlo Alberto Paolino 


Il motto sarà: “non disturbare chi vuole fare”, parole del nuovo presidente del Consiglio Giorgia Meloni, espressione del centrodestra, che ha stravinto le elezioni politiche del 25 settembre 2022.  Governo che, si presenta al Parlamento, dopo l'elezione dei presidenti del Senato e della Camera e il giuramento del nuovo esecutivo, fino ad oggi, il giorno della fiducia anche al Senato.

Fiducia piena, quindi, avuta, sia a Montecitorio, che a Palazzo Madama, consapevole della grandissima “responsabilità per chi quella fiducia deve ottenerla e meritarsela e una grandissima responsabilità per chi quella fiducia deve concederla o negarla”.  A volte riusciremo, a volte falliremo, ma state certi che non ci arrenderemo, non indietreggeremo, e non tradiremo le speranze che in noi sono state riposte", parole del nuovo premier presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni nel suo discorso di “presentazione”.

La premier inoltre puntualizza i punti primari del programma di centrodestra, tra cui: “sì alla flat tax per le partite Iva fino a 100mila euro e alla tregua fiscale. Reddito di cittadinanza è una sconfitta, risposta è il lavoro. Non rinunceremo al presidenzialismo. Stop ai barconi".

Giorgia Meloni però dimentica di “accennare” sul cambiare questa legge elettorale, che cozza con il “principio” di meritocrazia, dimenticando, inoltre, che, oltre la “risposta è il lavoro”, bisogna anche crearlo, evitando di ledere la dignità delle persone.

Ma, il Governo è nato. Da colle Oppio a Palazzo Chigi. Ora non resta che, “salvare il Paese”.  Ma da cosa? e da chi? … “LO SCOPRIREMO SOLO VIVENDO”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2