Cosenza, la Lega espelle il candidato Emilio Greco 24 ore prima del congresso cittadino - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

sabato 17 dicembre 2022

Cosenza, la Lega espelle il candidato Emilio Greco 24 ore prima del congresso cittadino


Fonte LaC news

Espulso alla vigilia della sua elezione a segretario cittadino di Cosenza. È quanto accaduto ad Emilio Greco, avvocato e militante del partito che, nel pomeriggio di oggi, ha ricevuto il provvedimento di espulsione dalla Lega.

La decisione di espellere l'unico candidato alla segreteria cittadina - come ha reso noto lo stesso Greco - è stata assunta dal Comitato disciplinare di garanzia riunitosi oggi nella sede nazionale di via Bellerio a Milano e comunicata per conoscenza anche alla segreteria calabrese. Il provvedimento, che è stato adottato come riporta il testo «a causa di ripetuti comportamenti gravemente lesivi della dignità di altri soci», è firmato dal presidente dell'organismo Maurizio Bosatra.
«Ho ricevuto poc'anzi il provvedimento di espulsione - ha dichiarato Greco - dalla Lega Salvini. Il motivo è da ricercare in alcuni post, di carattere squisitamente politico, scritti prima delle ultime elezioni. Il provvedimento arriva 24 ore prima dello svolgimento del congresso cittadino del partito in cui ero l'unico candidato, sostenuto apertamente dagli iscritti. È persino ultroneo sottolineare che questa decisione va a stroncare un normale dibattito democratico e sì fonda su ragioni incomprensibili».

«Se davvero il mio comportamento fosse stato riprovevole e contrario alle "buone norme" della Lega - aggiunge Greco - si sarebbe dovuto agire tempestivamente, peraltro assegnando al sottoscritto quegli elementari diritti di difesa e dì controdeduzione previsti pure nell'ordinamento nordcoreano. Ritengo che questa espulsione, che non scalfisce i miei ideali, sia anche un chiaro messaggio politico nei confronti dì chi sosteneva la mia candidatura e sia lo specchio di una visione delle cose illiberale e antidemocratica. Evidentemente nella Lega cosentina e calabrese non si vuole dare corso al cambiamento».

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2