Mini Naja contro il logorìo del nichilismo moderno. L' analisi di Schiavone - Il Sovranista.info

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

domenica 11 dicembre 2022

Mini Naja contro il logorìo del nichilismo moderno. L' analisi di Schiavone





di Raffaele Schiavone 




Ho predisposto, ma non lo presenterò io perché come presidente del Senato non posso e lo farà un gruppo di senatori, un disegno di legge per portare a 40 giorni quella che è conosciuta come mini naja volontaria“. Così ha annunciato Ignazio La Russa durante la manifestazione, che si è svolta a Milano, per celebrare i 150 anni dalla nascita del corpo degli Alpini. Nessuna possibilità, almeno allo stato attuale, di rendere la mini-naja obbligatoria. “Oggi come oggi probabilmente costerebbe in termini di risorse più di quanto è possibile ottenere. Ma è un primo passo. Per chi deciderà di sfruttare questa possibilità ci saranno degli incentivi. A fronte di questa partecipazione noi prevediamo una serie di incentivi che possono essere punti per la maturità per tutti i tipi di scuola, una serie di incentivi per la laurea, come un esame in più o un vantaggio a livello di formazione, e un punteggio aggiuntivo per tutti i concorsi pubblici; conclude La Russa: “se riuscissimo a fare in modo che i giovani dai 16 ai 25 anni possano, se lo vogliono, passare un periodo di 40 giorni a imparare cosa è l’amore per l’Italia e il senso civico avremo fatto un grande servizio all’Italia”.
 L’idea di questo ddl non è affatto malsana anzi potrebbe smuovere il sano interesse di occuparsi della propria nazione, anche solo per un breve periodo di tempo, da parte dei giovani i quali sono sempre più assuefatti da ogni tipo di social e spesso incapaci di scindere la vita reale da quella irreale. Troppo facile in questo caso bacchettare e chiamare in causa i giovani quando, nella maggior parte dei casi, i primi a dare il pessimo esempio sono i genitori. A prova di questa tesi è facile imbattersi in loschi figuri over 40 e 50 padri e nonni che letteralmente sbavano dietro ai post di ragazze celebri e non; come non citare invece le avvenenti ma pur sempre ridicole over 50 che giocano a fare le ventenni cercando l’approvazione e l’appagamento dietro i like e i cuoricini dei giovani utenti del web. Tutto ciò -mi riferisco alla generica e diffusa dipendenza dalla vita social a discapito delle reali singolarità belle o brutte che siano della vita quotidiana reale- è un chiaro segno di decadimento dei tempi, non certo un progresso come invece molti media e l’agenda del WEF (forum economico mondiale) di Davos cercano di promuovere e incentivare. La sinistra arcobaleno ha subito attaccato la mini naja volontaria. “L’idea di Ignazio La Russa di un mini servizio militare di 40 giorni da incentivare con risorse pubbliche è ridicola, non solo perché nessun addestramento militare inizia e finisce in un così ristretto arco di tempo, ma anche perché l’obiettivo da perseguire dovrebbe essere sempre e solo uno: la pace.” così ha sentenziato il deputato del PD Alessandro Zan celebre per aver presentato l’omonimo disegno di legge gay friendly non passato durante il governo Draghi. L’affermazione del paladino della comunità lgbtq+ fa sorridere perché il deputato parla apertamente di pace quando invece lui e tutta la sinistra arcobaleno -ad eccezione di Sinistra Verde Italiana– ha sempre votato convintamente per l’invio delle armi a Kiev senza cercare una reale via diplomatica e su questo anche la destra conservatrice (non sociale come erroneamente media di sinistra e destra dipingono l’attuale governo) non si differenzia per la totale subalternità alla NATO. Strani davvero questi progressisti, predicano bene per la pace e razzolano male inviando armi; magari Zan e compagni vorrebbero più giovani fluidi con i tacchi a spillo e le calze a rete e le giovani in abiti maschili e lunga barba finta alla babbo natale, questione di gusti ma il rispetto e il servizio per la propria nazione dovrebbe unire anziché dividere.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 2